Guit Online





Fare trading CFD sulle monete virtuali

Category : Finanza e Società · by Mar 10th, 2018

Come investire con il trading online e i contratti per differenza su Bitcoin e criptovalute

Investire grazie al trading online

Anche il meno esperto di economia e finanza conosce, almeno per sentito dire, il mercato chiamato trading online e le criptovalute, anche se non sa bene come definire i due concetti. Per quanto riguarda il trading online, è praticamente il mercato azionario ampliato anche ad altri settori che è stato “trasferito” online. Da qui si possono investire i propri soldi in vari asset finanziari, come ad esempio materie prime, azioni, indici, coppie di valute e le criptomonete. Esse sono delle monete virtuali, ovvero non concrete, ma esistenti solo nel proprio PC. CI sono due modi per guadagnare con esse: il primo è comprarle o venderle nella loro piattaforma di appartenenza e conservarle in un portafoglio virtuale chiamato wallet, in attesa che aumentino di valore come è successo ai Bitcoin e scambiarle con denaro vero, oppure per chi ama gli investimenti a breve termine, cimentarsi con il trading in CFD, ovvero i contratti per differenza, tramite appunto il trading online. Per chi si vuole avvicinare al trading o saperne di più sulle crypto, deve sapere inoltre che esistono dei programmi di trading automatico molto ambigui e sospetti. Ad esempio, basta digitare sul motore di ricerca la parola Bitcoin Code Recensioni per rendersi conto di quanto facilmente si può cadere in tranelli del genere.

Perché fare investimenti sulle  crypto

Investire in criptovalute non vuol dire acquistare il nulla, perché esse hanno il valore delle normali monete, ma hanno differenze importanti rispetto al Dollaro e all’Euro. In primis, sono virtuali ed “esistono” solo in dispositivi elettronici come chiavette USB e PC, ad esempio. Anche il portafoglio deve essere virtuale, e nonostante si possano effettuare tutte le accortezze possibili, può capitare che qualcuno riesca a forzare il wallet e rubare tutto, oppure che il dispositivo che contiene il prezioso bottino diventi impossibile da leggere, si possa rompere o perdere. Per non correre rischi e soprattutto non spendere un capitale, i migliori trader online scelgono appunto il trading online, con la compravendita di Bitcoin, Ethereum e altre crypto per mezzo dei contratti di differenza. In questo caso, diventa importante cercare dei broker online con questi asset digitali e con servizi specifici per investire consapevoli dei rischi, come ad esempio un conto DEMO gratis, possibilità di visionare le quotazioni in tempo reale e di scaricare la piattaforma sia in versione fisa, sia in un device mobile.

Cosa consiste la truffa OneCoin

Attenzione anche a non cadere nei tranelli del trading, come appunto il trading automatico o broker che propongono uan crypto chiamata OneCoin. A parte il fatto che è compito dell’aspirante investitore investigare sulla provenienza di una fantomatica nuova moneta virtuale in circolazione, magari cercando recensioni e opinioni. OneCoin sfruttava l’ormai classico schema Ponzi per spillare denaro a ignari trader promettendo di triplicare il rendimento, perché Bitcoin in confronto a questa valuta era solo un antipasto. Peccato che chi ha comprato pacchetti di questa falsa moneta digitale si è trovato con altri servizi non richiesti e di qualità scadente, per poi capire che per guadagnare qualcosa, loro stessi dovevano cercare nuovi investitori. Una crypto dietro deve avere un progetto concreto, proprio come una nuova start up o qualunque affare finanziario, anche se si tratta del mondo digitale. Anche il World Wide Web prima erano solo file e file di codice binario e bit scritti rigorosamente su carta, per poi trasformarsi in quello che conosciamo oggi.

SHARE :