Guit Online





La mia casa: un moderno castello

Category : Immobili · by Set 3rd, 2018

Adorate l’antiquariato, ma non volete che la vostra casa assomigli ad un museo oppure (peggio) ad un mercatino dell’usato?

Ecco qualche consiglio pratico su come alternare nel migliore dei modi pezzi d’epoca e arredamenti moderni, per ottenere un risultato molto elegante, ma anche spontaneo e originale.

Eviterete inoltre in questo modo il rischio che la vostra casa somigli drammaticamente a tutte quelle dei vostri amici e conoscenti: la diffusione delle grandi catene di arredamento ha appiattito il gusto moderno su elementi molto simili tra loro. Inserire alcuni oggetti antichi ha sicuramente l’effetto di vivacizzare e personalizzare le nostre dimore.

Parole d’ordine: più stili, per uno stile che sia solo tuo

Non abbiate paura di mescolare il cassettone della nonna con la contemporaneità di un pavimento di cemento levigato: sarà proprio questo connubio a rendere la vostra casa un luogo unico al mondo.

Altre idee innovative su come mescolare antico e moderno?

Ad esempio, un bel quadro del settecento posto come punto focale nella vostra nuovissima cucina di design (su Arredamento Firenze trovate alcuni bellissimi modelli per ispirarvi).

Oppure, viceversa, un’opera d’arte moderna di tubi di neon nel vostro studio coperto di boiserie in legno: che meraviglia!

A cosa devo fare attenzione?

Per evitare l’effetto rigattiere, ecco qualche semplice regola da non dimenticare: non aggiungete al vostro interessante mix di arredi anche pezzi in stile antico (ma non effettivamente antichi). Rischiereste di sminuire anche il valore dei vostri veri, originalissimi oggetti d’antiquariato.

Fate poi molta attenzione a come si combinano tra loro colori e materiali: meglio osare un contrasto forte, piuttosto che inserire oggetti di sfumature simili ma leggermente diverse. La stessa cosa vale per i materiali, con un’attenzione particolare per i legni: in questo caso, sappiate inoltre che la qualità paga, soprattutto nella lunga distanza, e un legno pregiato (se ben trattato) manterrà inalterata nel tempo la sua bellezza e il suo fascino.

Antico, moderno o modernariato? Tutti e tre!

Nel vostro mix di antico e moderno non dimenticate di inserire almeno un elemento di modernariato, se questo stile è nelle vostre corde. Per modernariato si intendono generalmente mobili e complementi d’arredo prodotti dal dopoguerra fino agli anni settanta.

Il nostro paese in questi anni ha beneficiato tra l’altro dell’attività di aziende e designer apprezzati in tutto il mondo.

Troverete facilmente qualcosa a casa di qualche parente o in un mercatino; se scegliete con attenzione, non solo oggi avrete un effetto particolarissimo nella vostra casa, ma tra qualche anno potreste ritrovarvi con un pezzo di design che avrà un valore economico interessante.

SHARE :