Guit Online





Come scegliere un elettricista a Roma

Category : Servizi · by Ott 21st, 2019

Scegliere un elettricista a Roma: come fare

Al giorno d’oggi scegliere un elettricista competente ed esperto non è un’operazione semplice. Ciò accade soprattutto per coloro che si sono trasferiti da poco in una nuova casa o in una nuova città e non sanno bene a chi fare riferimento. In genere infatti ci si affida al consiglio di amici e parenti che hanno già avuto esperienza diretta con tale figura e che possono garantire sulla professionalità dell’elettricista.

Ma cosa succede quando ci si trova completamente spaesati senza nessuno su cui contare? La maggior parte delle volte quando si ha bisogno urgentemente di un elettricista per svolgere lavori in casa si finisce col pagare cifre decisamente alte che il più delle volte non valgono l’intervento effettuato.

Pertanto la prima cosa da fare è cercare un elettricista il prima possibile, senza dover attendere necessariamente un guasto nella propria abitazione. Naturalmente è sconsigliabile tentare il fai da te se non si è esperti nel settore dal momento che si potrebbero causare guasti ben più gravi o provocare danni alla salute. Nel caso in cui ci si dovesse trovare impreparati di fronte a un’urgenza è opportuno informarsi sugli elettricisti della propria zona.

Le informazioni possono essere verificate tranquillamente tramite internet: esistono infatti numerosi siti web in cui è possibile consultare una lista con gli elettricisti più vicini al proprio luogo di residenza. Esistono anche degli appositi forum in cui gli utenti lasciano un commento con la propria esperienza e danno una valutazione positiva o negativa sul lavoro svolto.

Chi preferisce può anche scaricare delle applicazioni apposite sul proprio smartphone in modo da avere sempre a portata di mano ciò di cui si ha bisogno. Dopo aver consultato attentamente tutti i siti internet opportuni bisogna scegliere l’elettricista che più si addice alle proprie esigenze. Anche in questo caso però bisogna fare molta attenzione e chiedere innanzitutto se c’è un costo chiamata e a quanto ammonta. Il costo chiamata è semplicemente un sopralluogo fatto dall’elettricista in casa per capire il problema e come risolverlo.

Scelta dell’elettricista: a cosa prestare attenzione

Un altro accorgimento a cui bisogna badare quando si chiama un elettricista che non si conosce è la richiesta del preventivo. In molti casi infatti senza quest’ultima a fine lavoro ci si ritrova a dover pagare delle ingenti somme di denaro. Pertanto è bene chiedere prima quale sarà il costo dell’operazione e magari compararlo con quello di altri elettricisti. Naturalmente è opportuno ricordare che non sempre un elettricista che richiede un costo elevato per il proprio lavoro sia competente e garantisca un risultato migliore.

Un altro fattore a cui prestare attenzione è sicuramente il possesso della licenza. Sembra scontato ma in realtà non è affatto così: quello dell’elettricista è un lavoro decisamente pericoloso perché è a contatto con cavi elettrici che possono provocare danni. Per tale ragione bisogna evitare elettricisti che chiedono tariffe eccessivamente alte poiché nella maggior parte dei casi si tratta di persone inesperti che non hanno molta confidenza in questo campo. Il risultato potrebbe essere un lavoro svolto in modo grossolano oppure il verificarsi di un incidente. In entrambi i casi il denaro risparmiato inizialmente verrà poi speso in seguito.

Cercare un buon elettricista a Roma

In una grande città come Roma la ricerca di un buon elettricista potrebbe essere davvero complessa. Per tale motivo è opportuno affidarsi ad un’azienda seria e preparata (come ad esempio il riferimento del sito elettricista-roma.me). Prima di scegliere l’elettricista giusto bisogna però capire quali sono le caratteristiche che distinguono un buon elettricista da uno poco competente. La prima cosa da considerare è il lavoro in sicurezza: se un elettricista ha un incidente nella casa in cui lavora la responsabilità ricade completamente sugli abitanti della casa.

Ciò significa che questi ultimi saranno tenuti a sostenere le spese economiche e legali anche se la colpa è dell’elettricista stesso. Dunque è opportuno assicurarsi che tale figura, prima di procedere con i lavori in casa, abbia a disposizione i dispositivi di protezione appositi come ad esempio una maglia che copra anche le braccia, i guanti oppure le scarpe antinfortunistica. Anche la cassetta degli attrezzi deve contenere tutto l’occorrente per effettuare il lavoro e gli strumenti devono essere tenuti in buone condizioni e conformi alla legge.

La soluzione ideale sarebbe scegliere un elettricista che ha stipulato una polizza assicurativa così da poter essere totalmente tranquilli. Prima di chiamare un elettricista a casa è poi consigliabile informarsi sui lavori che deve svolgere questa figura professionale. In molti casi infatti tante persone tendono a confondere alcune operazioni che invece vengono svolte da altri. In genere un elettricista si occupa degli impianti elettrici, degli impianti di messa a terra, degli impianti d’allarme e dell’assistenza elettrica ma può essere anche utile per impianti di ricezione tv.

SHARE :