Guit Online





Come installare l’antenna in una casa

Category : Tempo Libero · by Nov 13th, 2018

Può certo capitare che per il vento o semplicemente per la vetustà l’antenna smetta di vivere e ci abbandoni, oppure hai terminato di costruire la tua casa e manca l’antenna, da installare ex novo. Per risolvere il problema e poterti godere tutti i tuoi programmi TV preferiti hai solo due possibilità: chiamare un antennista o provvedere da te. Nel primo caso preparati a pagare una certa quantità di denaro, poiché l’antennista guadagna sulla sua manodopera, ovviamente, già ben pagata ma guadagna forse ancora di più sul materiale che ti addebita con ricariche astronomiche, nel secondo caso guarda Online sui siti di e-commerce, e la stessa cosa come se visiti i siti dei bookmakers stranieri con licenza aams,  e ti stupirai di quanto poco costino le antenne, con poche decine di Euro hai la tua antenna e con altrettanti pochi Euro acquisti il cavo d’antenna presso un qualunque negozio di elettroforniture. In totale con massimo 60/70 Euro hai tutto ciò che ti occorre e puoi affrontare l’installazione. Come installare l’antenna in una casa? Lo vediamo subito.

Intanto occorre valutare la posizione della casa: Se non ci sono grandi ostacoli davanti, come palazzi alti o altre costruzioni, l’installazione sul balcone di casa è sufficiente e risulterà molto più semplice, altrimenti dovrai installare la tua antenna sul tetto, sostituendo una tegola in terracotta con una apposita che consenta di piantare il palo di sostegno dell’antenna. Quindi piantare il palo è la prima cosa da fare e la più complessa; il palo stesso dovrà essere saldamente ancorato attraverso quattro cavi d’acciaio per garantire la stabilità dell’antenna anche in caso di forte vento e maltempo.

Mettere l’antenna

Ora che hai fatto il lavoro fondamentale, passa all’installazione vera e propria dell’antenna. Intanto devi fissare l’antenna al palo ma ancora non del tutto, devi lasciarla in modo da poterla orientare con facilità. Sull’antenna stessa troverai, a seconda dei modelli, due morsetti oppure uno spinotto femmina cui connettere il cavo coassiale tramite uno spinotto maschio. Se hai il modello a morsetti, collega il cavo direttamente a questi e fai scendere il cavo in modo da farlo arrivare fino al televisore, se di tipo recente con il decoder digitale terrestre incorporato o al decoder esterno in caso contrario. Ora devi orientare l’antenna verso il ripetitore del segnale TV. Se non sai dove si trovi, guardati intorno e nota come sono orientate le altre antenne e comincia ad orientarla in  modo simile.

Ora accendi il TV o il Decoder. Sarebbe una cosa ottima se avessi avuto preventivamente la possibilità di sintonizzare il TV con un’altra antenna a casa di qualche conoscente nella stessa zona. Se questo non è possibile pazienza, si fa lo stesso; l’orientamento approssimativo ti consentirà comunque di ricevere il segnale. Certamente sul telecomando della TV c’è un tasto che ti consente di avere informazioni sul segale dell’emittente che stai vedendo. E’ importante la quantità di segnale ma lo è di più la qualità. Orienta pino piano l’antenna fino a trovare la posizione che mostra sul TV la massima qualità e fissala saldamente in questa posizione. Ora puoi risintonizzare il tuo TV per acquisire il numero massimo di emittenti possibili e goderti i tuoi programmi.

Come vedi non è affatto difficile installare un’antenna e facendo da te risparmierai molto denaro. Ti consigliamo di farti assistere da qualcuno per il lavoro sul tetto, per sicurezza e qualcuno deve anche stare al TV per vedere la qualità del segnale e informarti su questo, usando il telefonino in modo da avere una comunicazione diretta ed immediata. Se hai un buon occhio probabilmente riuscirai già a dare un adeguato orientamento all’antenna anche solo ispirandoti alla posizione delle altre antenne vicine ma la verifica del segnale ti conviene farla comunque per avere la certezza di avere il massimo di rendimento possibile.

SHARE :